• Scegli la tua LINGUA

    I migliori integratori per vegani

    SupplementsVegans

    Il veganismo si concentra sulla nutrizione a base di alimenti integrali, eliminando tutte le carni e i sottoprodotti di origine animale dalla dieta di tutti i giorni. In passato era considerato una novità, tuttavia negli ultimi anni il veganismo sta raggiungendo più popolarità ed ha dimostrato di essere uno stile di vita molto sano ed efficace per molte persone. Il veganismo può essere ottimo per la salute e il benessere se eseguito correttamente, ma nessuno è perfetto. A volte, eliminare la carne, latticini e altri prodotti animali può portare a lievi carenze vitaminiche che richiedono un’ulteriore spinta. Ecco di seguito i migliori integratori per coloro che cercano di vivere una vita vegana.

    Vitamina B12
    Spesso la carenza più comune associata al veganismo è la mancanza di vitamina B12. La vitamina B12 è fondamentale per un certo numero di funzioni corporee quali la sintesi del DNA, il sano funzionamento delle cellule del sangue, la salute riproduttiva, l’energia e la vitalità in generale. La vitamina B12 è presente solo nella sua forma naturale in prodotti di origine animale, dunque prendere un integratore è di fondamentale importanza per vegani sani.

    Calcio
    Il calcio è essenziale per le ossa e i denti sani, e svolge un ruolo fondamentale nella funzione muscolare. Il consumo di una buona quantità di calcio può contribuire a ridurre la frattura di ossa ed il loro indebolimento complessivo nel corso del tempo, ma a volte può essere difficile quando si segue una dieta vegana. Poichè il calcio è più abbondante in prodotti lattiero-caseari come il latte e il formaggio, i vegani spesso hanno bisogno di trovare un modo alternativo per consumarlo.

    Ferro
    Proprio come la vitamina B12, anche le carenze di ferro sono abbastanza comuni tra i vegani. Il ferro è utilizzato per produrre i globuli rossi e il DNA, e troppo poca vitamina B12 può causare affaticamento, indebolimento del sistema immunitario e anemia. Questo si presenta in due forme: eme e non-eme. L’eme si trova solo in prodotti di origine animale, mentre il non-eme si trova nelle piante. Anche se è possibile consumare ferro senza mangiare prodotti animali, il ferro eme è molto più facile da assorbire rispetto a quello non-eme. Per questo motivo si consiglia ai vegani di consumare oltre la dose giornaliera raccomandata tradizionale di ferro.

    Zinco
    Lo zinco è fondamentale per il metabolismo, il sistema immunitario, e la riparazione delle cellule del corpo. Con il tempo, le carenze di zinco possono indebolire il sistema immunitario, la funzione cerebrale, causare stanchezza e altro. Alcuni alimenti a base vegetale contengono quantità adeguate di zinco, e sono spesso più difficili da assorbire a causa dei loro livelli elevati di fitati. L’uso di un integratore, oltre al consumo di alimenti ricchi di zinco come cereali integrali, legumi, tofu, noci e semi, contribuirà a raggiungere livelli sani di zinco.

    Iodio
    Lo iodio è fortemente coinvolto nella funzione della tiroide, la quale controlla il metabolismo. Una notevole carenza di iodio può portare a ipotiroidismo, che provoca sintomi quali pelle secca, livelli bassi di energia ed aumento di peso. Gli unici alimenti che possiedono una notevole quantità di iodio sono il sale iodato, alghe marine e latticini. Poichè i latticini sono di origine animale, è praticamente impossibile per i vegani acquisire abbastanza iodio con il solo consumo di sale ed alghe. Un integratore di iodio contribuirà ad una salute ottimale e a mantenere sano il vostro metabolismo.

    Qualunque siano i vostri bisogni per la salute ed il benessere, potete trovare i migliori integratori su Biovea.

    Tags: , , , , , , , , , ,

    Commenti per 'I migliori integratori per vegani'

    Vorresti condividere i tuoi pensieri ?

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.